giulio lecco maggio 2016

Giulio Enea Vigevani è nato a Milano nel 1970. 

è professore di diritto costituzionale al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca e titolare dei corsi di diritto costituzionale e di diritto dell’informazione e della comunicazione.

è avvocato nel foro di Milano, abilitato al patrocinio presso le giurisdizioni superiori.

Si occupa principalmente di diritto dell’informazione e di internet, di diritto dei media, di tutela costituzionale e internazionale dei diritti fondamentali, di protezione della privacy e di proprietà intellettuale.

Ha conseguito la maturità classica al Liceo “Giuseppe Parini” di Milano e si è laureato con lode in Giurisprudenza all´Università degli Studi di Milano con il professor Gianfranco Mor. Nello stesso ateneo ha acquisito nel 1999 il dottorato di ricerca in diritto costituzionale. Sul piano accademico, dal 1995 a oggi ha svolto attività didattica e di ricerca presso università italiane e straniere.

Sotto il profilo professionale, ha compiuto negli anni 1994-95 parte della pratica forense presso gli Studi legali Carnelutti e Middleton Potts di Londra e presso la Chamber di Christopher Morcom QC, semprea Londra.

Ha collaborato dal 1996 al 2012 con lo studio degli avvocati Giorgio Enea Vigevani e Biagio Cartillone di Milano e dal 2012 con lo studio ACCMS di Milano, occupandosi di diritto civile e in particolare di questioni relative al diritto della proprietà industriale e al diritto dell’informazione.

è autore di un centinaio di pubblicazioni scientifiche, tra cui vari volumi e numerosi saggi in riviste scientifiche. Ha partecipato come relatore a incontri e convegni in Italia e all’estero in materia di diritto dell´informazione, radiotelevisione e internet, diritto costituzionale e diritto elettorale.

Collabora dal 2012 con “Il Sole 24 Ore” e con il supplemento culturale domenicale de “Il Sole 24 Ore”.

è componente del Gruppo di lavoro presso la Presidenza del Consiglio per la riforma della legislazione sui contributi all’editoria. E’ direttore della rivista “Medialaws Review – Rivista di diritto dei media” e fa parte della redazione della rivista “Quaderni costituzionali”, per la sezione Osservatorio sull’Unione europea.

è stato componente del gruppo italiano di esperti giuridici della European Union Agency for Fundamental Rights (FRALEX) e consulente del Representative on Freedom of the Media dell’OSCE, del Ministero per le comunicazioni del Governo italiano, dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, dell’Open Society Foundations, del Comitato Regionale per le Comunicazioni-Co.Re.Com. della Lombardia.  

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicazioni



 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva